Rete idrografica

Nel territorio comunale di Taviano sono riconoscibili due reticoli idrografici, uno superficiale ed uno sotterraneo.

Il primo, superficiale, è costituito da canalizzazioni artificiali di bonifica che convogliano le acque facendole sfociare nel mare in agro di Gallipoli.

L’intera rete idrografica entra in attività soprattutto nel periodo autunno – inverno e riveste quindi carattere stagionale.

Le canalizzazioni, tutte a  cielo aperto, si sviluppano completamente in zona agricola, con argini in terreno naturale su cui attecchiscono folti canneti. Essi presentano inoltre variazioni di sezione ed ostruzioni che influenzano il libero deflusso delle acque, bisognosi quindi di continua pulizia e manutenzione.

Il secondo reticolo, quello sotterraneo, rappresenta la sola possibilità di smaltimento naturale delle piovane. Esso è costituito da un esteso e complesso sistema di cunicoli d’acqua posti a vari livelli di profondità, di cui quello più prossimo alla superficie si alimenta direttamente dal naturale assorbimento del terreno, mentre quello più profondo viene alimentato direttamente dall’acqua del reticolo superficiale.

I due reticoli idrografici, in caso di piogge persistenti, contribuiscono a determinare un apporto d’acqua nelle voragini tale da superare la naturale possibilità di assorbimento, con la conseguente tracimazione delle stesse e l’allagamento delle aree circostanti.